Urban Attitude Blog

Il blog ufficiale di Urban Attitude Italia

Trucco goth per le regine della notte

Per farvi trovare preparati all’ appuntamento del the a mezzanotte con la panettiera/serial killer Miss Lovett di Sweeney Todd e Amy Lee degli Evanescence, alcune semplici regole: make up in perfetto stile Goth, capelli tinti di nero, e ovviamente un look total black di chiara ispirazione ottocentesca con un tocco fetish.
Una combinazione ricercata e perfetta, pensare che tutto è nato dall’ammirazione del post punk per il culto vittoriano del lutto ed il pallore delle dive del cinema muto, che truccavano pesantemente gli occhi di nero per accentuare l’espressività e la drammaticità degli eventi.

Stile Gothic Dark: trucco e capelli

Per chi vuole far suo questo stile, l’ imperativo è avere un incarnato pallido in contrasto con occhi e labbra scure, facendo attenzione ad evitare l’effetto “panda”, ma creando piuttosto un viso dal sapore cadaverico, con tonalità che spaziano dal bianco al nero, toccando tutte le sfumature del grigio.
Una riga di eyeliner è sufficiente, senza esagerazioni: via libera alla linea dal sapore retrò e a piccoli riccioli civettuoli, ma proibitissime le ragnatele e i disegni in stile “Il Corvo”.
D’ altronde avere un look Goth non significa per forza sembrare Mercoledì Addams e vivere un’esistenza in bianco e nero!
E’ importante saper fruttate l’ eccentricità del colore! Pensate alla simpaticissima Abby Sciuto di NCIS, scienziato forense e Goth convinta, che dorme in una bara, ha capelli nerissimi, ma non manca mai di concedersi accessori dai colori sfavillanti.

Quindi liberate la fantasia: si possono tingere i capelli di rosso o di un improbabile verde e magari aggiungere colore anche sugli occhi. Un ombretto viola, blu o argentato danno più luce e aprono lo sguardo, magari anche con l’aiuto di una riga di matita bianca nella parte inferiore che è sempre di grande intensità.
Nessuno proibisce di aggiungere qualche punto luce ed una manciata di brillantini, per un effetto glitter che personalizzi ulteriormente il viso.

Questo stile ha molte più varianti di quelle che si immaginano, la diversa creatività di ognuno può modificarlo in modo del tutto originale, senza copiare sempre qualcosa di già visto e rendendosi meno ovvie.
Completate il look con abbondante mascara nero e sbizzarritevi con un secondo colore solo sulla punta delle ciglia, e il rossetto non deve necessariamente essere nero o viola scuro: un rosso acceso può creare il giusto contrasto, donando un aspetto un po’ più vitale.

In ultimo, da non dimenticare, le mani: smalto dai colori scuri su unghie cortissime, tanti anelli e bracciali argentati con simboli mistici o macabri, sia per le femmine che per i maschi.
Il trucco Goth maschile infatti, come insegnano i Cure e Marilyn Manson, non si discosta particolarmente da quello femminile e richiede altrettanta pazienza e fantasia, oltre ad una buona manualità, che si può acquisire solo con la pratica. Ma non ci preoccupiamo, sappiamo che ormai anche i maschietti hanno dimestichezza col make up!

Come truccarsi goth

Written by urbanattitudeblog

27 febbraio 2011 a 05:54

Pubblicato su Gothic

Tagged with ,

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: