Urban Attitude Blog

Il blog ufficiale di Urban Attitude Italia

Brick Lane: multietnico mercato nel cuore di Londra

Ogni domenica mattina a Londra c’è un’ attrazione a cui non è possibile resistere.
Dalle otto fino all’ ora di pranzo, il multietnico East End si popola di una folla brulicante di persone che per l’ intera settimana attendono l’ apertura del singolare mercato di Brick Lane.

Passeggiando per l’omonima via a ridosso della City si viene accolti da un grande striscione che recita “Benvenuti a Banglatown”, questo per rimarcare l’alta concentrazione di immigrati in tutta la zona fin dai lontani tempi degli ugonotti francesi. Dopo di loro si sono avvicendati irlandesi ed ebrei ma ora, in modo particolare, Indiani e Pakistani risiedono e colorano la “via del mattone”.
L’atmosfera che si respira in questo mercatino, che noi definiremmo delle pulci, vista l’inesistenza di una tipologia precisa di merce in vendita, è pittoresca e si distingue soprattutto per l’insolita gente che lo popola: uomini e donne dal look eccessivamente retrò che si accordano perfettamente ai negozi e hair salons in stile vintage, soprattutto anni ’50, nelle immediate vicinanze.

Tra le bancarelle di Brick Lane

Qui si trova di tutto, la varietà della mercanzia è incredibile: oggetti d’antiquariato, articoli per la casa, articoli elettrici, cd e dvd, mobilia, rasoi per la barba, libri, biciclette, televisori, macchine fotografiche, cosmetici, abbigliamento alternativo, giacche di pelle, scarpe, bigiotteria, articoli nuovi e usati, e qualche volta, si vocifera, forse rubati?
Inoltre la gastronomia di tutto il mondo è facilmente reperibile in pochi passi: prodotti vegetali di lontana provenienza, come i frutti esotici, ma anche carne e addirittura cibo per animali.
Ce n’ è per tutti i gusti e per tutte le tasche in quello che da alcuni viene definito “il mercato povero di Londra”, e in un solo luogo sembra che l’ abbondanza degli articoli e il caleidoscopio di colori rappresentino il mondo intero.

Arte, cibo e moda a Brick Lane

Famosa ovunque, Brick Lane, con il suo mercato, è oggi uno dei segni distintivi di Londra. Multiculturale e in continuo movimento, colorata e vibrante, è un connubio di atmosfere che si snodano e si integrano in modo incredibile, dalle spezie della cucina anglo-indiana agli ambienti artistici della nuova British Gaffitti Art.
Per i più curiosi, che non possono aspettare il prossimo viaggio nella la splendida città britannica, uno spaccato interessantesullo stile di vita e la cultura nel quartiere si trova nel film di Sarah Gavron: “Brick Lane”, in italiano: “Sette mari, tredici fiumi”.

East End: la Londra più trendy

Oggi l’area è considerata il nuovo angolo glamour dell’ East End, con negozietti vintage unici e piccole caffetterie dall’ indescrivibile fascino, oltre ai più classici ristoranti indiani e pakistani. Il mercato di Brick Lane, ma l’intera zona più in generale, è un luogo unico e originale, forse non esteticamente bellissimo ma, oltre ad essere un luogo perfetto per uno shopping alternativo e tutt’ altro che classico, è anche una vera e propria attrazione turistica.

Written by urbanattitudeblog

2 marzo 2011 a 06:37

Pubblicato su londra

Tagged with , ,

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: